ESTETICA DELLA BOCCA (faccette dentali)

La bocca è il principale strumento di comunicazione del corpo umano e rappresenta il nostro biglietto da visita. Le faccette dentali già dagli anni 2000 hanno avuto un grande successo, e sempre più persone decidono di farsele applicare. In effetti, se ritieni che il tuo sorriso non sia del tutto impeccabile o che il colore dei tuoi denti sia poco gradevole a vedersi, questa è di sicuro la soluzione fatta apposta per te.

Si tratta quindi di una soluzione semplice, che dà pochi fastidi e molto rapida da mettere in pratica.

COSA SONO LE FACCETTE DENTALI?

Assomiglia ad un piccolissimo guscio (ha la forma che ricorda quella di una tegola), e viene in genere fabbricata in ceramica, o meno di frequente in composito: il dentista la applica sulla parte esterna del dente per coprirlo.

Grazie a questa procedura si possono facilmente nascondere i difetti e anche cambiare il colore dei denti, il loro allineamento o la loro forma. Ovviamente le faccette vanno applicate solamente sui denti davanti, ossia quelli visibili. E’ inutile utilizzarle sui molari in fondo alla bocca poiché difficilmente possono essere visti da qualcuno!

Chiaramente devono essere realizzate su misura in modo da offrire un risultato ottimale, un effetto naturale e soprattutto una grande durata.

 

In quali casi è consigliato ricorrere a questo trattamento?

Di norma, le faccette estetiche vengono utilizzate per mascherare tutti i difetti presenti sui nostri denti e ottenere così un sorriso perfetto. Inoltre, l’applicazione delle faccette è consigliata anche per correggere diverse funzioni dentali compromesse da difetti congeniti. Ad esempio, si può pensare al beneficio che queste placchette possono apportare nella funzione masticatoria, nei casi in cui il soggetto abbia uno o più denti storti e non riesce ad eseguire una masticazione efficiente: basterà inserire una faccetta per risolvere definitivamente (o quasi) il problema. L’inserimento di queste lamine può portare anche altri benefici sulla propria dentatura quali:

  • Sbiancamento dei denti: le macchie verranno mascherate dalla coperture delle lamine in ceramica;
  • Rendere i propri denti splendentiper un lungo periodo
  • Migliorare alcune funzionalità come ad esempio la masticazione (nel caso in cui sia presente un dente storto);
  • Possibilità di allungare uno o più dentiche nel corso degli anni si consumano a causa dell’età o del bruxismo;
  • “Aggiustare” un dente scheggiato;
  • Donare allo smalto dei denti la luciditàche ha perso nel corso degli anni a causa di cibo, del fumo e di bevande (come ad esempio il caffè).

Oltre ai benefici appena visti, le faccette dentali possono aiutare a migliorare il proprio sorriso nel caso in cui il paziente abbia una dentatura con diversi problemi come ad esempio:

  • Discromie, ovvero delle macchie permanenti che non possono essere eliminatecon lo sbiancamento professionale;
  • Diastemi, dove vengono applicate delle faccette più grandi per riempire gli spazie vuoi tra i denti
  • Anomalie legate alla forma del denteo comunque dove è necessario cambiare completamente la forma di un dente
  • Difetti sullo smalto,
  • Denti disallineatiche possono essere corretti con le faccette, senza dover necessariamente ricorrere all’apparecchio per denti.

Quindi, l’applicazione delle faccette dentali è adeguata in tutti quei casi dove l’utilizzo di un apparecchio ortodontico, una pulizia dei denti o uno sbiancamento professionale sono inappropriati o comunque non sufficienti per ottenere dei buoni risultati.

 

Qual è la procedura di applicazione?

Nel caso in cui le faccette siano utilizzate per cambiare solamente il colore dei denti, sono sufficienti in genere 2 o 3 fasi per terminare la loro installazione e raggiungere i risultati sperati.

progetti più complessi (modifica dell’allineamento dei denti, copertura di denti rotti, cambiamento di forma, ecc.), necessitano di una procedura più complessa, e saranno perciò necessarie più fasi per portarli a compimento: di solito il dentista realizza una ceratura diagnostica (ossia un modello della tua dentatura) per poter fare dei test in condizioni il più possibile vicine a quelle reali e accertarsi che le faccette che ha fabbricato siano adatte alla tua dentatura.

È assolutamente necessario esaminare tutti gli aspetti della situazione col tuo dentista prima di lanciarti in questa procedura, e devi anche richiedere che ti spieghi con dovizia di particolari tutte le fasi necessarie per terminare il lavoro e quanto tempo ci vorrà in tutto. Si tratta comunque di una procedura molto meno invasiva e più veloce rispetto all’installazione di una corona o di un impianto.

Generalmente si può riassumere il procedimento in queste fasi :

  • Una prima visita che ti permetterà di spiegare bene il tuo problema e quali sono le tue attese, e nel corso della quale il dentista prenderà delle misurazioni, farà delle foto, dei calchi e una radiografia per realizzare un modello che in seguito gli servirà come base di lavoro e di prova.
  • Al momento della seconda visita, il calco sarà stato trasformato in un bite. Il dentista lo riempirà di una resina che indurisce nel giro di pochi minuti, e lo collocherà a contatto dei denti del paziente. In questo modo può realizzare il modello che poi utilizzerà per fare le prove successive. Questo modello è essenziale per il lavoro preparatorio del dentista, ma anche per te, perché può darti un’idea abbastanza chiara e fedele di come sarà il risultato che potrai ottenere.

A volte può essere necessaria la preparazione dei denti: in certe situazioni i denti devono essere modificati in altezza e dimensione per accogliere correttamente le faccette. In ogni caso occorre procedere a « grattare » la superficie dei denti in modo da eliminare lo smalto, cosicché la colla che fisserà gli elementi possa aderire perfettamente e rendere l’insieme molto solido nel tempo. Questa fase richiede poche decine di minuti e non dà grandi fastidi, a parte una piccola sensazione sgradevole durante la levigatura dello smalto.

L’applicazione vera e propria delle faccette dentali si effettua di solito in anestesia locale: non si tratta di un’operazione dolorosa in sé, ma il fastidio che potrebbe provare il paziente e la precisione richiesta la rendono necessaria, per evitare anche eventuali movimenti involontari durante la posa. Questa fase è abbastanza lunga e può durare anche 1 o 2 ore per la posa di numerose faccette, dato che si tratta di una procedura molto precisa e delicata. La colla aderisce molto rapidamente e il dentista deve lavorare con grande rigore e attenzione in modo da posizionare le faccette nel modo giusto per ottenere un risultato armonioso. Ma non preoccuparti, i dentisti hanno dovuto affrontare una seria preparazione per poter eseguire questa operazione e i risultati sono spesso soddisfacenti già al termine dell’applicazione. Le due ultime fasi possono essere svolte nel corso dello stesso appuntamento. In totale perciò occorreranno da due a tre appuntamenti dal tuo dentista, che variano da una a due ore ciascuno, per cambiare radicalmente l’aspetto del tuo sorriso.

faccette-in-ceramica

Durata faccette dentali. Devono avere una manutenzione?

Di solito dopo qualche giorno dall’intervento le gengive (che durante l’applicazione sono state leggermente scollate dal dente) tornano ad aderire normalmente attorno al dente, riportando un aspetto naturale al tuo sorriso. A partire da questo momento puoi ricominciare a prenderti cura della tua igiene orale come prima, senza dover adottare alcun cambiamento. Lo spazzolamento deve essere eseguito come al solito, anche se all’inizio alcune persone tendono a spazzolarsi i denti con maggiore cautela per paura di spostare le faccette; si tratta però di un timore del tutto infondato se le faccette sono state applicate con i giusti criteri.

Dovrai quindi avere cura della tua igiene orale proprio come facevi prima dell’installazione delle faccette:

  • utilizzando uno spazzolino di buona qualità e cambiandolo regolarmente
  • utilizzando il filo interdentale e l’idropulsore (leggi il nostro articolo sull’argomento)
  • effettuando regolarmente una pulizia dei denti presso il tuo dentista

Chi beve molto caffè e tè dovrebbe prestare maggiore attenzione, cercando di spazzolarsi i denti subito dopo aver consumato queste bevande, per preservare il colore dei suoi « nuovi denti » e l’effetto abbagliante del suo nuovo sorriso!

La cura dei tuoi denti non è assolutamente da trascurare: anche se adesso hai delle magnifiche faccette non devi dimenticarti di mantenere una corretta igiene orale. Bisogna sempre prendersi cura del proprio sorriso se lo si vuole conservare a lungo. Queste soluzioni hanno una durata media compresa tra 10 e 20 anni, a seconda della loro qualità di fabbricazione e della cura con cui sono state applicate. E’ chiaro che avrai una grande responsabilità nel determinare quanto potranno durare: la cura dei tuoi denti anche dopo la posa delle faccette è uno dei fattori più importanti per la loro durata.

 

Vantaggi delle faccette dentali

Oltre al principale vantaggio del miglioramento estetico “istantaneo” (i risultati dell’operazione si osservano subito dopo l’applicazione delle faccette) del proprio sorriso,  garantiscono una soluzione duratura nel tempo, rispettando i vari tessuti della gengiva e tutti gli altri denti. Se il dentista che effettua l’operazione ha molta esperienza, il risultato sarà ottimale e ti ritroverai con un sorriso perfetto! Un altro vantaggio da tenere in considerazione è la facilità con cui viene effettuato l’intervento: al contrario di altri tipi di operazione, l’applicazione delle faccette non richiede interventi chirurgici invasivi e non provoca dolore al paziente. Le faccette sono molto resistenti all’abrasione e riescono a mantenere un colore candido e splendente nel corso degli anni, ed è proprio per questo motivo che tantissime persone che non sono soddisfatte del proprio sorriso, ricorrono a questo tipo d’intervento per migliorare la forma e il colore della propria dentatura, anche se non sempre le faccette vengono raccomandate per un motivo esclusivamente estetico.

 

FACCETTE DENTALI